Politicamente scorretto: il nuovo spettacolo di stand-up comedy di Simone Mele

Uno spettacolo vietato ai minori

Politicamente scorretto è uno spettacolo di stand up comedy

Sapete cos’è la stand up comedy?

simone mele spettacolo stand up comedyÈ una di quelle cose che conoscete benissimo ma a cui non avete mai associato un nome. Avete sicuramente assistito a una stand up comedy mentre guardavate film o serie tv americani: un comico in piedi davanti ad un microfono e dietro un muro di mattoni

La stand up comedy, nacque così, in quei locali seminterrati e un po’ bui dell’America degli anni ’60 e diede una nuova prospettiva alla politica e la satira dei costumi.

Una rivoluzione della comicità che è arrivata fino ai giorni nostri

L’Italia non si è sottratta alla nuova forma di ironia e ha trovato, nella stand up comedy, una via di mezzo tra il comico delle feste di Paese e i monologhi impegnati dei vari Dario Fo, Paolo Rossi, Roberto Benigni, Lella Costa per citarne solo alcuni.

In questa virtuosa via di mezzo, fermo in doppia fila, c’è Simone Mele. Un comico cresciuto tra gli anni ’80 e ’90 tra Zelig, i fratelli Guzzanti e la Dandini, ma che ha poi trovato la sua strada nella stand up comedy, abbandonando la comicità a senso unico.

Libertà, questa la parola che racchiude la stand up comedy di Simone Mele. Rivolgendosi a un pubblico che a fine serata vuole uscire dalla gabbia del bravo cittadino, marito, lavoratore e vuole solo rilassarsi, ridere e bere (responsabilmente).

Nessun filtro: abitudini, vizi e vizietti, costumi e scostumati al centro di sferzanti battute. Simone Mele ne ha per tutti: bambini, desiderio di paternità, il dilagare della pornografia su internet, le condizioni igieniche dei bagni pubblici, anziani, ciclisti e la salentinità tutta.

La prima vittima delle sue invettive è principalmente se stesso

Tutte le volte che Simone Mele scende dal palco, si guarda in giro con circospezione, ha sempre un po’ paura che qualcuno abbia potuto richiedere un TSO immediato.

Fino a questo momento è ancora a piede libero e crede che la comicità debba essere diffusa, da Lecce a Trieste e da Pordenone a Agrigento.

Politicamente scorretto è uno spettacolo comico che non ha confini e soprattutto è uno spettacolo che non ha limiti. La visione dunque è fortemente consigliata a un pubblico adulto perché nei nostri vizi l’innocenza si perde, ma se dei nostri vizi si parla, senza pudore e senza vergogna, il divertimento è puro.

Basta far cadere la maschera e sentirsi liberi. Per un’ora liberi da tutto.

Per richiedere la vostra ora di libertà scrivere a: simomele6@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.